Aperti dal Lunedì al Venerdi a CENA
DALLE 20:00 ALLE 24:00. A pranzo su richiesta.
Sabato e Domenica APERTI tutta la giornata.
CHIUSI IL MARTEDÌ.
GRADITA LA PRENOTAZIONE.

La stagionalità dei prodotti che usiamo

Alla Cascina ci teniamo molto al rispetto per la stagionalità delle materie prime che impieghiamo per preparare i nostri piatti.
Verdura-e-frutta-di-stagione

 

 

 

 

 

 

Durante la stagione invernale proponiamo ricette calde, piacevoli da gustare davanti al caminetto, che riscaldino il cuore e il palato.
D’inverno sulla nostra tavola non manca mai lo Stracotto di Marchigiana del Matese IGP. Questo piatto è lunghissimo da preparare, viene messo a macerare del Pallagrello nero per circa dodici ore e poi cuoce a fuoco lento per altre quattro ore. Nei mesi freddi un fantastico contorno che proponiamo è il tortino di Polenta di Mais e Funghi. Davanti alle fiamme dei nostri caminetti è piacevole gustare un primo di pasta fresca con il Ragù di Cinghiale.
Poi, quando le temperature iniziano a scaldarsi, quando la primavera fà capolino, rispolveriamo le ricette “di mezzo tempo” (come dicono le vecchiette).
La zuppa di Cicerchie con i crostini, i Fagioli Occhietto all’acqua, la frittata di Cipolle d’Alife, a Menestra ‘Ammaritata nel periodo pasquale.
Per un mesetto, c’è questa incertezza metereologica, che non permette di abbandonare del tutto i piatti in voga fino a Marzo, e ancora non consente di sfoderare le ricette fresche che sono perfette da giugno in poi…
ma dopo qualche settimana l’incertezza cede il passo alle nitide voglie dei gusti della bella stagione!
Il tortino dal cuore caldo viene soppiantato dai dolci alla frutta,
lo Stracotto, che vi ho descritto prima, lascia spazio al medaglione di Mozzarella di Bufala DOP ripieno,
al ragù di Cinghiale sostituiamo un primo bianco a base di Salsiccia di Nero casertano e Funghi Porcini.
Gli Asparagi Selvatici la fanno da padroni, nei primi e nei secondi, i funghi porcini improfumano tanti nostri piatti!
I fiori di Zucca impreziosiscono, anche cromaticamente, diverse ricette.
L’estate piena poi è un’esplosione di profumi e ricette!
Gli Straccioni alla Mentuccia fresca dell’Orto, il sapore mozzafiato dei pomodori ramati, la bellezza indiscutibile dei pomodori Cuore di Bue, i San Marzano, la frutta fresca …. le pesche!
Rimaniamo incantati ogni volta che viene a trovarci qualche vecchietto e ci chiede “A’ percoca” per il vino a tavola, una poesia.
Le persone di una certa età ci insegnano a rispettare gli appuntamenti a cadenza mensiel, le usanze da non dimenticare.
la cucina è un rito continuo, una ripetizione di gesti e rituali. Rituali magici.
Ogni stagione ha i suoi prodotti, e ogni prodotto dev’essere ben inquadrato in una ricetta, equilibrata e studiata nel dettaglio.
Ognuno preferisce un periodo dell’anno. Ognuno aspetta un determinato mese con l’acquolina in bocca, per il suo piatto preferito.
orsù!, dunque, alla riscoperta dei piaceri stagionali!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *